da '60 anni nel settore del mobile

PROGETTIAMO SECONDO IL TUO STILE

SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE

Published on mercoledì 3 aprile 2019

SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE

COSA CI PORTERÀ LA MILANO DESIGN WEEK 2019

Nella più importante fiera europea del settore arredo, non sarà in mostra solo l’abitare di domani, ma anche il lavoro, l’illuminazione e la tecnologia, riconcepiti all’insegna dell’Ingegno e della Liquidità dei confini.

Chi ancora crede che il Salone del Mobile di Milano sia solo una fiera per addetti ai lavori con camere da letto e sale da pranzo si sbaglia. Dal 9 al 14 aprile 2019, presso il polo fieristico di Milano Rho/Pero, si svolgerà la 58° edizione del Salone Internazionale del Mobile, nata nel 1961 per promuovere l’esportazione di mobili di produzione italiana in tutto il mondo e oggi il più importante evento del settore arredo in Europa, nonché punto di riferimento a livello mondiale e veicolo di promozione dell’industria. Organizzato dal Cosmit in più saloni tematici, saranno presenti oltre 1500 espositori provenienti da 190 Paesi e oltre 300 mila visitatori, nell’ancor più ampio programma della Milano Design Week, che comprende eventi organizzati in tutta la città.

Un importante palcoscenico che coniuga business e cultura, scrivendo anno dopo anno la storia del design e dell’arredo, interpretando le tematiche che stanno influenzando i settori di arredo e design con progetti e prodotti all’avanguardia: la domotica che entra nelle mura di casa, una nuova concezione più sostenibile del vivere quotidiano, la multimedialità nel design e la fluidità nel confine tra spazio abitativo e spazio di lavoro.

Il Salone del Mobile è un sistema di connessioni, creatività e innovazione dove confluiscono imprenditori, critici, designer, architetti e creativi, in un’unica esperienza globale. Durante la conferenza stampa di presentazione il Presidente, Claudio Luti, si è soffermato soprattutto su un nuovo termine, aggiunto quest’anno al Manifesto del Salone: l’Ingegno.

Il percorso del Salone del Mobile è tracciato storicamente dall’ingegno, che meglio si esplicita nel concetto di intelligenza come principio di creatività, senso del talento, geniale abilità nel fare e nel pensare. (…) L’ingegno oggi è un invito a guardare avanti, a non accontentarsi, a pensare che ogni cosa può sempre essere reinventata e riscoperta con occhi nuovi che guardano al futuro. Nello stesso tempo, “ingegno” rende omaggio al genio multiforme di Leonardo da Vinci, che Milano celebra a 500 anni dalla morte.” (da Il Manifesto del Salone del Mobile.Milano)

L’offerta di prodotti e progetti del Salone è di altissima qualità, ripartita nelle tre tipologie del Classico (tradizione, artigianalità e maestria), Design (funzionalità, innovazione e gusto estetico) e xLux (lusso senza tempo e contemporaneo). Ma scopriamo insieme quali saranno le principali fiere che compongono la manifestazione di quest’anno:

  • S.Project: è il nuovo spazio dedicato al business to business, creato come network tra retail, progettisti e aziende. Luogo d’incontro tra professionisti del settore e buyer nazionali ed internazionali, offre prodotti di design, soluzioni decorative e tecniche. Concepito come luogo della multi-settorialità, sarà caratterizzato dall’eterogeneità delle proposte che toccheranno i settori dell’arredo d’interni, delle soluzioni per il wellness, l’outdoor, l’illuminazione e il settore audio.
  • Salone Internazionale del Complemento d’Arredo: con 250 espositori e le più articolate tipologie di prodotti, dall’oggettistica al tessile, dalla tecnologia al decoro.
  • Euroluce: nell’Anno Internazionale della Luce, proclamato dall’Unesco per questo 2019, Euroluce, è sicuramente la più importante manifestazione di settore, con una mission che esalta apparecchi architetturali per il settore residenziale, commerciale, contract e l’outdoor, sorgenti luminose e software per le tecnologie della luce.
  • Workplace3.0: la Biennale dedicata al design e alla tecnologia per la progettazione dello spazio di lavoro, sempre proiettata ad esplorare nuove forme e soluzioni inedite nelle quali uomo e tecnologie intelligenti cooperino. Con un mondo del lavoro in rapida evoluzione, l’idea stessa di lavoro cambia, chiedendo nuove modalità e differenti concept degli spazi. Le 53 aziende promotrici si presenteranno con una modalità espositiva diffusa e trasversale in tutta l’area fieristica, riconfermando la propria vocazione sperimentale e riflettendo la tematica dello spazio flessibile e dinamico del lavoro contemporaneo.
  • SaloneSatellite: il luogo dove ogni anno più di 700 giovani designer e studenti hanno l’occasione di mostrare i propri progetti e prototipi agli importanti imprenditori presenti al Salone.
  • FuoriSalone: l’insieme degli eventi distribuiti in diverse zone della città di Milano.

Rimani aggiornato con le principali notizie sul mondo dell’arredo e del design, iscriviti alla nostra Newsletter.

(Photo Credits AM Adrea Mariani)

Number of views (1201)

Presa visione dell'Informativa (sul codice della privacy) del regolamento (UE) 2016/679 del 27 aprile 2016 ACCONSENTO al trattamento dei dati personali.
Immagine CAPTCHA
Inserisci il codice mostrato nel box sottostante.